Pino Daniele giovedì presenta il nuovo album


testata.gif
Pino Daniele sarà in concerto al Sociale di Como giovedì 17 maggio alle 21 (biglietti per platea e palchi 45 euro+5 di prevendita). Un atteso ritorno sul lago per presentare il nuovo cd pubblicato lo scorso febbraio e una buona occasione per farci raccontare dal cantautore napoletano questa terza stagione della sua straordinaria carriera. Come sono andate le prime tappe di questo nuovo tour che è partito dalla Sicilia? «Molto bene, abbiamo avuto una grande accoglienza da parte del pubblico. I concerti di questa tournèe sono molto particolari, credo che rispecchino molto bene la mia anima musicale». Sabato si è esibito a Zurigo, come ha reagito il pubblico alle nuove canzoni? «Era tutto esaurito, è stata una serata straordinaria in cui la gente ha risposto con grande calore e affetto». Con quattro musicisti che la accompagnano che tipo di show vedremo a Como? «Un live studiato appositamente per i teatri, giocheremo con luci e canzoni, ci sarà una prima parte acustica e una seconda elettrica, ma tutto sarà guidato dal mio spirito latino che si tuffa nel blues». Anche questo live ha uno scopo benefico, raccoglie fondi per la Rds Foundation. «Sì, utilizzare la nostra immagine per aiutare gli altri, e non solo per fare promozione, è una buona mossa per sostenere importanti progetti di solidarietà». Da “Terra mia”, album con cui debuttò nel 1977, sono trascorsi trent’anni. «È indubbiamente un bel traguardo, se dovessi immaginarmi in bicicletta credo che voltandomi indietro vedrei un bel paesaggio». Quando nel 1980 è arrivato il grande successo di “Nero a metà” cosa è cambiato? «Nulla, tutto è così veloce che quasi non ti accorgi di nulla, anche se suonare davanti alla folla di uno stadio ha sempre il suo fascino. Ma non provo nostalgia per quei momenti». Insomma, il successo non l’ha travolto. «Assolutamente sì, anche se oggi mi tocca lavorare di più». E così, dopo più di 20 dischi e “Iguana Cafè” del 2005 è arrivato “Il mio nome è Pino Daniele e vivo qui”. Come è nato questo nuovo lavoro? «Ogni progetto è una storia nuova, anche se c’è sempre un comune denominatore che lega i miei album. In questo caso ho cercato di riassumere le mie esperienze musicali». Quindi le compilation celebrative non la soddisfano? «No, troppo spesso sono solo frutto di esigenze di mercato. Meglio scrivere nuove canzoni». Come “Mardì Gras” con cui si vola in Brasile? «Certo, per la mia creatività latina, il Brasile è una terra fondamentale». “Blues del peccatore”, parlando invece di musica del diavolo, suona come un titolo inevitabile. «Mi piace scherzare con le parole, cercarne l’aspetto ironico. In realtà il vero peccatore è solo colui che non si pente mai, anche in amore». Il suo tour, giocando con il titolo del nuovo album è diventato “Mi chiamo Pino Daniele e suono qui”. In questo caso a Como. Che ricordi ha? «Suonare da voi è sempre bello, in particolare amo molto Villa Erba, luogo meraviglioso». “The Rhythm of the Lake”, il festival che l’ha ospitata nel 2001 e nel 2004, quest’anno non si farà. «È una brutta notizia. Cernobbio con quel parco è una location davvero unica per chi suona». Lino Vairetti, cantante degli Osanna e suo concittadino, dice che anche Napoli non se la passa meglio. «È vero, ma non è la musica a essere in crisi, è la società che non è in grado di valorizzarla, di crearle spazi ad hoc La crisi del disco è una triste realtà, ma le nuove proposte artistiche certo non mancano».

Annunci

Informazioni su Giorgio

Studente di Informatica presso Università degli Studi di Napoli Federico II / "PinoDanielomane" / appassionato di musica, qualsiasi genere essa sia

Pubblicato il 15/05/2007 su Tour. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: