Corato a bocca aperta per Pino Daniele


vivicorato.it

Magico blues e sonorità acustiche per il concerto del grande Pino Daniele.

Da trent’anni di successi, uno dei più grandi cantanti/chitarristi del nostro tempo, lo scorso sabato 25, ha scritto una bella pagina della canzone d’autore.
Alla villa comunale di via Sant’Elia si è svolto infatti l’attesissimo concerto di Pino Daniele, organizzato dall’ACAT (Associazione Club Alcolisti in trattamento) che ha concluso, in grande stile, la ricca stagione degli eventi musicali in programma questa estate.

…Ho bisogno di te, ho un maledetto bisogno di te..” , cantato dalla sua inconfondibile voce, da inizio ad un ora e quaranta minuti di concerto. Poco spazio alle parole, l’artista preferisce far parlare le sue canzoni ed il suo amato blues. Il suo è un sound che rompe i confini: ritmi e suoni diventano universali, appartengono al mondo…..allo stesso mondo impresso sulla copertina dell’ultimo album “Il mio nome è Pino Daniele e vivo qui” . Pochi elementi essenziali, forse poche ed uniche certezze, per l’artista che ha inventato il sound napoletano, esportandolo in tutto il mondo.

Pino ed il suo ”Il mio nome è Pino Daniele e suono qui” ha incantato circa settemila spettatori. Con lui sul palco Rino Zurzolo – contrabasso e basso, Ernestico – percussioni – Gianluca Podio – pianoforte e tastiere – ed Alfredo Golino – batteria.

Una scaletta di poco meno di venti canzoni che ha visto i brani più recenti accostarsi ai classici della storia musicale dell’artista partenopeo. Un concerto intimo ed minimalista che ha regalato emozionanti momenti di sonorità puramente acustiche, passaggi elettronici e lunghi arrangiamenti blues.

Pino oggi canta canzoni che parlano d’amore, lasciando alle spalle brani di pura poesia, inno alla napoletanità e denuncia del disagio sociale della sua terra. L’artista oggi vive a Roma; è andato via da Napoli come tanti vanno via dalla propria terrà. La vera fortuna, dichiara dal palco, è realizzarsi nel posto in cui si nasce ma proprio io sono andato via. Scopre però che il suo sentimento è comune a quelli che hanno lasciato la propria terra natia, forse per ritrovare se stessi e dedica loro l’intramontabile “Napul’è” . E’ il momento più alto dell’intero concerto, inserito magistralmente a metà della scaletta. Introdotti dal solo pianoforte di Gianluca Podio, l’inconfondibile voce di Pino Daniele prosegue con i brani “Quando” ed “Je so’ pazzo” , accompagnato dal coro entusiasta dei presenti.

Con l’ultimo successo “Vento di Passione” , l’arazzo di luci colorate, unica ed essenziale scenografia alle spalle dell’artista, si tinge di rosso, colore della passione d’amore e regala uno straordinario momento musicale di chitarra classica.

Pino è un artista fuori dalla mischia, spesso scomodo, lontano dal gossip e dal protagonismo tanto caro a molti suoi colleghi. Con nostro rammarico, ha mancato d’incontrare la stampa locale, concedendo solo pochi minuti al sindaco Perrone per la consegna della targa ricordo, di un cesto di prodotti tipici della nostra terra ed allo scatto di qualche flash. Il piacere che ha regalato ai nostri sensi sin dai primi tocchi di chitarra classica, cancella però anche il più piccolo risentimento.

Col passaggio a sonorità elettroniche l’artista partenopeo e la sua band eseguono un paio di brani dell’ultimo album – “Rhum e Coca” e “Back home” – concludendo con il grande successo “Yes I know my way” . Pino concede al pubblico solo un bis e sulle note di “Che Dio ti benedica” chiude il concerto.

Dal defluire della folla e dagli immancabili scambi di commenti si percepisce che in molti avrebbero voluto cantare più a lungo ma dopo una serata di musica con la “M” maiuscola è difficile uscirne sazi…!!!

Termina così la stagione di musica live dell’estate 2007. Arrivederci al prossimo anno o…forse…chissà, come nella più recente tradizione della nostra città, al concertone di Capodanno…!!!!

Annunci

Informazioni su Giorgio

Studente di Informatica presso Università degli Studi di Napoli Federico II / "PinoDanielomane" / appassionato di musica, qualsiasi genere essa sia

Pubblicato il 27/08/2007 su Concerti, Spettacoli, Tour. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: