Il ritorno del supergruppo:«Grazie Pino» esplode in rete l’attesa dei fan


ilmattino_big

HE10_875La notizia del ritorno del supergruppo degli «uomini in blues» del neapolitan power, pubblicata dal «Mattino», ha mandato in fibrillazione il popolo dei fan di Pino Daniele, come dimostrano le numerosissime email spedite al sito del cantautore (attualmente in fase di rinnovamento), ma ancora più i pensieri espressi dai fan sul sito http://www.schizzechea.it, 15.200 iscritti, uniti dal culto per il nero a metà. «Questo è ”il” sogno che si avvera, la prova che Dio esiste e gli piace pure Pino Daniele, la realizzazione di anni e anni di pensieri sospirati e invocazioni di migliaia di fan. Maronna mia, me sta venenno ’n’infarto», si accalora Samba sott’o sole, nickname cui risponde Grido: «Non vedo l’ora di prendere l’aereo da Zurigo per Napoli, stadio San Paolo. Come aspettavo questo momento. Grazie Pino». Si sprecano i ringraziamenti al mascalzone latino pronto a riformare la «neapolitan all star band» con De Piscopo, Senese (con Daniele nella foto), Esposito, Zurzolo e Amoruso. «Penso che rivedere un concerto con quei personaggi potrebbe farmi svenire dalla commozione» scrive Sigmasei, mentre per Rootz Eboli «da oggi a Napoli è tornato a splendere il sole e questo grazie a Pino. Dio grazie per averci dato un uomo che ha contaminato la mia vita di poesia». Medina ha paura che non sia vero: «Guagliu’ nun pazziate cu ’e sentimente, ma è tutto vero?» Am ripensa al megaconcerto del 19 settembre 1981 in piazza del Plebiscito e cita Fossati con un pensiero «per chi l’ha visto e per chi non c’era e per chi quel giorno lì inseguiva una sua chimera». «Quante volte lo avete sognato?», domanda Stress: «Per i più giovani sarà l’occasione per capire cosa significava vedere quei mostri sul palco». E c’è chi azzarda una lettura politica dell’evento, come Pigro: «Il supergruppo cantava all’indomani del terremoto. Si riunisce in un momento molto difficile per Napoli. Speriamo porti bene. In questo momento… ci serve il vero oro di Napoli». «Ho i brividi… Sento qualcosa salire agli occhi… Che dire? … Confesso di aver paura: sapete quando sognate qualcosa e c’è qualcuno (Pino) che per vent’anni ti dice che il tuo sogno sarebbe ’na munnezza? E mo’? Sarà ’na munnezza? Sarà nostalgia? E perchè l’ha fatto?», riflette Florindo a cui fa eco Berto («Secondo voi il mitico supergruppo si è riunito per sfizio o perché spinto da case discografiche?») e risponde di nuovo Pigro: «Forse, dopo tanti anni, sono tutti maturi e piu motivati per ritrovarsi, un po’ come una vecchia comitiva di amici che si era persa di vista». Non ci resta che attendere: gli «uomini in blues» stanno per tornare.

 

di Federico Vacalebre

Annunci

Informazioni su Giorgio

Studente di Informatica presso Università degli Studi di Napoli Federico II / "PinoDanielomane" / appassionato di musica, qualsiasi genere essa sia

Pubblicato il 11/01/2008 su Musica, Notizie. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: