Napoli, Prestigiacomo e Pino Daniele lanciano ‘in musica’ la raccolta differenziata


 

 

Il ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, e il cantante partenopeo, Pino Daniele, lanciano insieme una campagna di sensibilizzazione e informazione per la raccolta differenziata, proprio per combattere l’emergenza rifiuti e riportare la Regione nell’ordinarietà. Pino Daniele sarà in piazza Plebiscito con un concerto l’8 luglio: ci saranno 6 mila biglietti ‘ecologici’ a disposizione, e simbolicamente le associazioni di volontariato raccoglieranno rifiuti da riciclare e in cambio offriranno un biglietto ai cittadini che hanno portato la spazzatura. Il governo, spiega Prestigiacomo, è “impegnato con un decreto sull’emergenza ma serve una forte sensibilizzazione e informazione per tornare nel medio termine all’ordinarietà anche e soprattutto attraverso la raccolta differenziata”. Pino Daniele, partendo dall’emergenza, arriva poi a fare un discorso più ampio: “Riuscire con la musica a avere degli obiettivi sociali è il primo degli impegni e fare una cosa con le istituzioni è per me davvero un grande risultato. L’informazione ai cittadini è essenziale ma anche alle amministrazioni comunali che vivono solo l’emergenza. Per troppi anni- prosegue il cantautore- il Sud è stato vittima della camorra, della ‘ndrangheta, della mafia, e per combatterle serve l’informazione rivolta soprattutto alla scuola affinché i ragazzi possano cambiare mentalità: perché, non bisogna mai perdere la speranza”. Il ministro dell’Ambiente, a sostegno dell’iniziativa per spingere la raccolta differenziata a Napoli, ricorda che saranno premiati i “primi cinque migliori Comuni della Regione sopra il 50 per cento di raccolta differenziata e con 50 mila euro in materiale didattico per le scuole elementari”. Pino Daniele invece ricorda che “al concerto ci sarà anche qualche sorpresa come Gigi D’Alessio (..cosa?!?!) e forse Nino d’Angelo, perchè quando si parla di Napoli bisogna mettere da parte tutto: non è solo il mio concerto ma è la voce di Napoli e non ci devono essere barriere quando c’è la musica”. Prestigiacomo pensa anche alla possibilità di rendere il concerto a emissioni zero, forse attraverso “un intervento di forestazione cittadina” anche se l’obiettivo è “ridare dignità a Napoli”.

Informazioni su GiO

Studente di Informatica presso Università degli Studi di Napoli Federico II, PinoDanielomane e appassionato di Musica, grafica e di fotografia.

Pubblicato il 19/06/2008 su Concerti, Musica, Napoli, Notizie, Spettacoli, Tour. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: