«Napule è» con Daniele su Raiuno


Gli Avion Travel si aggiungono al cast dell’8 luglio

 

Si allunga il cast del concerto grosso di Pino Daniele in piazza del Plebiscito l’8 luglio: l’ultima new entry è quella degli Avion Travel, che si aggiungono a Gigi D’Alessio, Nino D’Angelo, Giorgia, Irene Grandi, Chiara Civello… tutti alle prese con un brano del nero a metà tra duetti inediti e già ascoltati su disco (Giorgia, la Grandi, la Civello). Ma la data di debutto del tour «Vai mo’ 2008» trova ulteriore amplificazione dalla decisione di Raiuno di trasmettere in diretta lo show, con il titolo di «Napule è». «Ricomincio da 30», ribadiva fin dal titolo del suo triplo album Pino Daniele facendo il punto sugli anni passati dal suo debutto (il primo 45 è del 1976) e ritrovando al suo fianco i compagni di una straordinaria avventura. Sul palco, infatti, si alterneranno la band di «Nero a metà» (Agostino Marangolo alla batteria, Ernesto Vitolo alle tastiere e Gigi De Rienzo al basso), quella di «Vai mo’» (Tullio De Piscopo alla batteria, Tony Esposito alle percussioni, James Senese al sax, Rino Zurzolo al contrabbasso e Joe Amoruso alle tastiere) e quella dei giorni nostri (Alfredo Golino alla batteria, Gianluca Podio al piano, Mat Garrison al basso, Fabio Massimo Colasanti allo ztar e Juan Carlos Albelo al violino e armonica). Pino voleva in qualche modo ritrovare le sue radici per ripartire alla ricerca di nuovi spunti e nuove mete. Il San Paolo negato, la querelle che ha avvolto nell’incertezza per settimane la sua esibizione, lo hanno spinto a rimodulare la formula all’evento: di ospiti si era parlato sin dal primo giorno (tra gli invitati ci sono anche Edoardo Bennato, che non ha ancora sciolto la sua riserva, e Giuliano Sangiorgi dei Negramaro), ora la diretta della rete ammiraglia di Viale Mazzini amplificherà il messaggio. «La tv ci obbligherà a stare nei tempi», spiega il chitarrista, «ma non mortificherà l’energia e il feeling ritrovato in questi giorni di prove». Daniele and Friends nel salotto buono della città ferita: «La tv mostrerà la faccia pulita di Napoli, noi canteremo insieme, napoletani e non, la nostra voglia di riscatto». Qualcuno forse resterà a casa per seguire la serata più comodamente in tv, qualcun altro non ha digerito la presenza di D’Alessio, 3.000 circa sinora i biglietti rimborsati sugli oltre ventimila già venduti dopo l’annuncio del posto unico (20 euro) di fronte ai tre ordini di posti previsti originariamente allo stadio. La piazza sarà recintata, le prevendite hanno ripreso a funzionare, l’uomo in blues e i suoi lazzari felici sono pronti per il ritorno a casa. Comunque vada, se ne parlerà a lungo.

 

di Federico Vacalebre

Informazioni su GiO

Studente di Informatica presso Università degli Studi di Napoli Federico II, PinoDanielomane e appassionato di Musica, grafica e di fotografia.

Pubblicato il 27/06/2008 su Concerti, Musica, Napoli, Notizie, Spettacoli, Tour. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: