Il noto cantautore partenopeo fa tappa nella città dei sassi con la tournee “Electric jam”


logo_43

Pino Daniele, un uomo in blues sempre in cerca di nuovi approdi

Sono trascorsi oltre tre decenni dal suo primo disco. Da allora è cambiato un mondo, la società non è più la stessa ed è differente la colonna sonora dei nostri giorni. Lui, però, è sempre lo stesso. Almeno secondo la sua opinione. Ma il blues, Pino Daniele, ce l’ha sempre fisso in testa. E così anche l’idea di Napoli come capitale della musica mediterranea. Forse anche per questo, nei suoi dischi, inserisce quasi sempre qualcuno dei suoi vecchi brani cercando di rivisitarli in chiave moderna. Come in questo ultimo cd, “Electric jam”, titolo della sua tournèe che questa sera farà tappa a Matera, alle 21, nella Cava del Sole. «Bè si – dice alla Gazzetta Pino Daniele raggiunto al telefono – io sono fatto così. Sono molto legato al mio passato e nei miei concerti cerco di risvegliare la mia memoria proponendo oltre a brani inediti anche brani del passato”.

Come nasce questo “Electric Jam ? 
Nasce proprio dalla mia personale necessità di fare qualcosa di nuovo sotto il profilo musicale e di valorizzare il blues e la musica mediterranea. È un disco fortunato perchè sta riscuotendo un successo notevole e sono molto contento di questo risultato perchè quando la gente ti apprezza significa che stai facendo qualcosa di buono».

Come è cambiato Pino Daniele in questi 30 anni? 
Oggi, rispetto a 30 anni fa, quando registrai “Terra mia” è cambiato il mio rapporto con la musica. Credo di aver raggiunto una certa maturità per capire che le melodie restano per sempre nonostante i tanti tentativi per sviluppare un filone moderno. Ma in questo vengo molto aiutato dai miei collaboratori.

Oggi c’è ancora quella "Neapolitan power", la energia napoletana che spingeva musicisti come Tullio De Piscopo, Joe Amoruso, Rino Zurzolo verso una dimensione mediterranea, verso quel jazz rock fortemente popolare? 
In quegli anni c’era una dimensione molto diversa. C’era quella straordinaria esperienza che si chiamava “Napoli centrale”, per noi un vero e proprio laboratorio creativo. E c’era, fra gli altri, James Senese, con cui sono tornato a collaborare in tempi recenti. Poi, naturalmente, ognuno ha preso la sua strada. Ma molte cose restano e sono proprio dentro la musica.

Sei già stato a Matera, cosa ricordi di quel concerto? 
Ricordo che lo proponemmo allo stadio e trovammo un pubblico meraviglioso che spero di ritrovare domani (2 settembre, ndr) in questo posto, alla Cava del Sole, su cui il mio staff ha speso parole molto positive. Per noi musicisti, tuttavia, ogni città è importante e in ogni concerto ci misuriamo con quanto riusciamo a trasmettere al nostro pubblico.

In quella circostanza visitasti i Sassi di Matera? 
Se non mi sbaglio li attraversammo molto velocemente. Spero in questa occasione di avere il tempo per ammirare con maggiore attenzione questo patrimonio mondiale dell’umanità.

Come hai scelto i collaboratori di questo cd? 
Per la loro personalità musicale molto forte e molto vicina alla mia sensibilità. Da sottolineare che per il concerto di Matera e per un’altra data al posto di Michael Baker alla batteria ci sarà Alfredo Golino, mentre sono confermati Matthew Garrison al basso e Gianluca Podio alle tastiere.

Quando e con chi arriverà “Acoustic Jam”? 
Non lo so, per il momento non ci sto pensando. La tournèe è lunga e mi terrà impegnato fino ad ottobre. Poi voglio nuovamente entrare in studio per dare continuità a questo progetto e registrare “Electric jam 2”. “Acoustic jam” per il momento non è in agenda.

Informazioni su GiO

Studente di Informatica presso Università degli Studi di Napoli Federico II, PinoDanielomane e appassionato di Musica, grafica e di fotografia.

Pubblicato il 03/09/2009 su Concerti, Interviste, Musica, Notizie, Tour. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: