Pino Daniele festeggia i suoi 57 anni con l’album LA GRANDE MADRE


 

foto di Jasmine Bertusi

A 57 anni (li ha compiuti oggi) Pino Daniele riparte dalla note del blues e del rock fatto a modo suo. Domani esce «La Grande Madre», il suo nuovo album di inediti, anticipato in radio dal singolo «Melodramma» e presentato oggi a Milano.

Per la prima volta nella sua carriera il «mascalzone latino» ha deciso di pubblicare un disco senza l’appoggio di una grance casa discografica: «La strada indipendente è bella per chi se la può permettere» ha spiegato il cantautore-chitarrista. «Ed è un’alternativa valida per riuscire a confezionare dei prodotti artistici senza dover rendere conto ad addetti ai lavori che magari arrivano dal ramo commerciale. Volevo realizzare un prodotto che, da appassionato di blues e rock, non trovo più in giro».

L’unico brano non inedito dell’album è la versione italiana di «Wonderful tonight»,storico pezzo di Eric Clapton con il quale Daniele ha suonato di recente a Chicago. «Suonare con lui è stata un’ esperienza meravigliosa» ha detto Daniele. «E incontrare certi personaggi un qualche modo ti cambia la vita. Non riuscivo a cantare la canzone in inglese e così ho deciso di scrivere un testo in italiano».

Pino Daniele è pronto per ripartire anche con un tour teatrale, con inizio a Cesena il 24 marzo, che lo porterà anche a New York, Boston e Washington. «Mi capita spesso di sentirmi un pesce fuor d’acqua» ha spiegato con riferimento alla situazione attuale della discografia. «E non mi ritrovo in quelli che sono molti cambiamenti dei media e del mondo dello spettacolo. a presentazione del nuovo album, per Daniele ha coinciso anche con il giorno del suo compleanno: «Oggi compio 57 anni e non ricordo nemmeno più quanti album ho scritto. Non posso pensare di cominciare a scrivere musica per i telefonini o pensata solo per la programmazione delle radio».

Daniele è tornato anche a usare il dialetto napoletano, anzi la parlata napoletana («parlesia»). «La nostalgia è un sentimento che ogni tanto ti frega» dice a questo proposito. «Quindi non vado a cercare per forza di cose il napoletano che ho usato in passato. Quando ho delle buone idee che vanno in quella direzione, però, non mi dispiace riscoprire quel mio lato».

 

di redazione sorrisi

Informazioni su GiO

Studente di Informatica presso Università degli Studi di Napoli Federico II, PinoDanielomane e appassionato di Musica, grafica e di fotografia.

Pubblicato il 19/03/2012, in Collaborazioni, Concerti, Discografia, Interviste, Musica, Napoli, Notizie, Spettacoli, Tour con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: