Archivi Blog

Pino è: concertone con i suoi «friends» al San Paolo

    (08 giugno 2017)

Sul palco gli artisti che hanno collaborato con lui italiani e internazionali

 

 

Ora è ufficiale, l’annuncio l’ha dato Carlo Conti, in diretta su Raiuno dall’Arena di Verona, durante i «Wind music award»: lo stadio San Paolo ospiterà il concertone-tributo a Pino Daniele nel giugno 2018. Immaginato da Ferdinando Salzano, manager del Nero a Metà all’indomani della sua scomparsa il 4 gennaio 2015, il memorial era stato più volte rimandato per problemi organizzativi, ma anche di asse ereditario, che ora sembrano risolti. Tanto che ieri la notizia è stata ribadita dalle pagine social della Pino Daniele Trust onlus, la fondazione gestita da Alex Daniele, figlio e personal manager del cantautore, che, senza aggiungere altre notizie, ha pubblicato una prima grafica dell’evento, che si intitolerà «Pino è». Tre silhouette disegnate del musicista che, da sinistra verso destra, viene ritratto in un viaggio a ritroso nel tempo, citando celebri scatti fotografici, sempre armato di chitarra: un’immagine recentissima, con i capelli corti, una ben più zazzeruta con la Paradis degli anni Novanta, una del periodo d’oro con il supergruppo verace, con i capelli scuri tenuti da una fascia.

Numerosissimi, condivisioni e commenti sul web testimoniano l’attesa per l’evento, con i più che vorrebbero conoscere data e cast. Salzano, Daniele junior e i loro collaboratori al momento preferiscono non dire di più, e nomi non escono nemmeno dal Comune e dal Calcio Napoli, a cui gli organizzatori si sono rivolti sin dal primo momento, ottenendo disponibilità e collaborazione. De Magistris è pronto a spendersi in prima persona per la riuscita dell’omaggio, in sintonia con le operazioni pinodanieliane messe in campo finora dal Comune.

La filosofia di fondo dello show dovrebbe essere quella di evitare passerelle alla Festivalbar di una volta: sul palco dovrebbero esserci quei colleghi che in vita hanno collaborato con il suonautore, un elenco lunghissimo, che potrebbe essere esteso anche ai suoi «friends» internazionali, da Noa a Pat Metheny e – e qui il sogno si fa davvero mega – Eric Clapton. In primis, Salzano sta sondando la disponibilità degli artisti della sua scuderia, la Friends and Partners: Francesco De Gregori, Zucchero, Renato Zero, Biagio Antonacci, Fiorella Mannoia, Francesco Renga, Mario Biondi. Proprio a Verona, dove Salzano ha dato l’avvio all’operazione, potrebbe aver sondato le disponibilità di altri artisti che sono stati partner di Pino, come Loredana Bertè, Giorgia, Eros Ramazzotti. Jovanotti, Claudio Baglioni, Gino Paoli, Laura Pausini, addirittura Vasco Rossi, oltre alla banda del suo supergruppo orfano di Rino Zurzolo (Senese, De Piscopo, Esposito e Amoruso) e ai nipotini napoletani (Clementino, Raiz, Rocco Hunt, i 99 Posse) potrebbero essere coinvolti. Come anche una grande orchestra e, si era mormorato in passato, un’orchestra di ragazzi dei quartieri a rischio partenopei. L’operazione, infatti, dovrebbe prevedere anche ricadute sociali e benefiche.

Intanto, le sezioni jazz e pop rock del Premio Nazionale delle Arti sono state intitolate al lazzaro felice e la Pino Daniele Trust onlus pagherà le borse di studio ai vincitori: le fasi finali jazzistiche si terranno il 16 e 17 giugno al conservatorio Verdi di Milano, quelle pop rock il 24 giugno al Teatro Romano di Benevento. Perché «Pino è», come dimostra giorno dopo giorno anche il moltiplicarsi di tributi in suo onore, di cover band che rilanciano il suo repertorio, di progetti documentari, teatrali, televisivi, editoriali.

 

di Federico Vacalebre

Annunci

Pino Daniele tra gli ospiti di O’Scia’ 2011

O'Scia'

LAMPEDUSA
27-28-29-30 SETTEMBRE, 1 OTTOBRE 2011
O’SCIA’ – IX EDIZIONE
CLAUDIO BAGLIONI
E
50 SUPERSTAR
DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO
PER CINQUE SERATE LIVE
A FAVORE DELL’INTEGRAZIONE
E DEL DIALOGO INTERCULTURALE
solidarietà agli isolani – accoglienza ai profughi – riconoscenza ai soccorritori

 

Il 28 Settembre Pino Daniele sarà a Lampedusa tra gli ospiti dell’edizione 2011 di O’Scia’.

 

Da Alessandra Amoroso a Zucchero – passando per Annalisa, Edoardo Bennato, Samuele Bersani, Loredana Berte’, Mario Biondi, Nino Buonocore, Chiara Canzian, Camaleonti, Luca Carboni, Cugini di Campagna, Pino Daniele, Teresa De Sio, Dik Dik, Emma, Loredana Errore, Formula Tre, Irene Fornaciari, Alberto Fortis, Filippa Giordano, Ira Losco, Lucariello, Fiorella Mannoia, Amedeo Minghi, Nathalie, Giuliano Palma, Max Pezzali, Pfm, Pooh, Patty Pravo, Massimo Ranieri, Enrico Ruggeri, Selene, Alessandro Siani, Anna Tatangelo e Francesco Tricarico, senza, ovviamente, dimenticare Claudio Baglioni – è davvero un supercast, quello dei musicisti che animeranno la IX edizione di O’scia’, la rassegna di arti e musiche, ideata e organizzata da Claudio Baglioni, per promuovere l’integrazione e il dialogo interculturale e manifestare solidarietà all’isola e alla gente di Lampedusa, accoglienza ai profughi e riconoscenza ai soccorritori.
Cinque serate uniche e irripetibili – da martedì 27 settembre a sabato 1 ottobre – rese ancora più preziose dalla presenza e dalle performance di una straordinaria rosa di grandi nomi dello spettacolo – Ramona Badescu, Marco Columbro, Antonella Elia, Fichi D’india, Lillo e Greg, Vinicio Marchioni, Ilaria Moscato, Flavio Insinna, Pablo e Pedro, Giorgio Panariello e Paola Saluzzi – capitanata da Pippo Baudo.
L’edizione 2011 di O’Scia’ – unanimamente riconosciuta come la più importante manifestazione musicale a sfondo sociale del nostro Paese – si realizzerà grazie al sostegno di: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dell’Ambiente e tutela del Territorio e Mare, Ministero del Welfare, Presidenza Regione Siciliana, Dipartimento Regionale degli Interventi per la Pesca, Dipartimento Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana,  Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari, Assessorato Regionale del Territorio e dell’Ambiente, e grazie alla collaborazione del Comune di Lampedusa e Linosa e del Dipartimento della Protezione Civile. Un grazie particolare alla Nazionale Italiana Cantanti, anche quest’anno al fianco della Fondazione O’scià, oltre a Pippo Perez per le sponsorizzazioni e Blue Panorama per il supporto tecnico.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: